0
Assistenza gratuita agli Italiani in Belgio
Coronavirus La lente sul fatto

AGGIORNAMENTI CORONAVIRUS: NUOVI CASI ANCHE TRA GLI STUDENTI

Cinque nuovi casi di coronavirus sono stati identificati in Belgio durante la notte, tutti tornati recentemente da un viaggio nel Nord Italia. Lo rende noto l’ultimo bollettino rilasciato dal servizio sanitario federale, sottolineando che i nuovi contagi sono stati scoperti dopo aver effettuato, nelle scorse ore, 243 test in laboratorio. “Questo aumento del numero di casi e di test corrisponde al ritorno di un buon numero di compatrioti dalle vacanze di Carnevale”, sottolinea il bollettino. Tutte le persone risultate positive al virus presentano lievi sintomi come febbre e tosse. Due abitano nella regione delle Fiandre, uno a Bruxelles e due in Vallonia. Con questi cinque nuovi casi salgono così a 13 i contagi rilevati in Belgio, compreso un paziente già guarito. Tutti i soggetti lamentavano tra i sintomi febbre, tosse e raffreddore.

Tra i pazienti positivi anche uno studente di una scuola delle Fiandre, si tratta probabilmente di una scuola di Tienen, mentre altri tre studenti sono stati rimandati a casa in via precauzionale perché presumibilmente entrati in contatto con il virus. Due di questi sono studenti di una scuola elementare (basisschool) di Etterbeek, mentre il terzo sembra frequentare una scuola di Sint-Niklaas. Quest’ultimo, in particolare, è figlio di un soggetto a cui è stato diagnosticato il coronavirus. Gli esiti del tampone si sapranno domani. Qualora il coronavirus venga diagnosticato in una scuola, tutti i genitori i cui figli frequentano la scuola in questione verranno avvisati.

Oggi, ad Anversa, è stato sgomberato un intero piano del palazzo del sociaal-secretariaat Sd Worx, per allarme coronavirus di uno dei dipendenti, poi sottoposto ad accertamenti.

ITALIA

Sono 1.835 gli ammalati per coronavirus in Italia, con un incremento di 258 persone rispetto a ieri. Il nuovo dato è stato fornito dal commissario della Protezione civile Angelo Borrelli. A questi vanno aggiunti 149 guariti e 52 morti.

La buona notizia è che frenano i contagi, non solo in Cina, ma anche in Italia: lunedì l’incremento dei malati è stato del 16% (258 casi in più) a fronte dell’aumento del 50% registrato il giorno prima. Di questi, inoltre, il 50% è asintomatico (o con sintemi lievi) e in isolamento domiciliare, il 40% è ricoverato con sintomi e solo il 10% in terapia intensiva. “Un dato confortante” dice il commissario Angelo Borrelli sottolineando che si tratta di una percentuale che ricalca il dato complessivo: su 1.835 malati, 927 sono in isolamento nella propria casa, 742 ricoverati con sintomi e 166 in terapia intensiva. Sono 149 i guariti, 52 i decessi.

Due magistrati di Milano, uno della Sesta sezione civile e l’altro della sezione Misure di prevenzione, sono risultati positivi al Coronavirus e sono ora in isolamento.

Intanto la Rai rende noto che è stato riscontrato un caso di positività al coronavirus tra i dipendenti dell’Azienda. S

Due insegnanti campane, una di Torre del Greco (Napoli) e una du Agropoli (Salerno) sono risultate positive al coronavirus e i sindaci hanno disposto la chiusura delle scuole.

Salgono a sette i contagiati da coronavirus in Puglia. Lo confermano all’ANSA fonti sanitarie regionali.

Intanto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio presenta il piano straordinario per il rilancio del Made in Italy con l’emergenza coronavirus che prevede, tra l’altro, risorse per 716 milioni di euro.

La nuova parola-chiave nell’emergenza coronavirus è ora “droplet”. Il termine inglese si può tradurre letteralmente con “gocciolina” ma in realtà indica il criterio di tenersi alla giusta distanza affinché le “goccioline di saliva” che disperdiamo nell’aria, starnutendo e tossendo, ma anche soltanto parlando, non arrivino agli altri. La distanza di sicurezza è di 1,87 m.


394 Visite totali, 1 visite odierne

You Might Also Like...